mercoledì 21 marzo 2018

News: Amazon aumenta i prezzi di Prime in Italia



Tra noi lettori è ormai diventata un’abitudine quella di controllare su Internet i prezzi dei libri che vorremmo acquistare, magari mentre siamo in libreria e cerchiamo l’offerta più conveniente per risparmiare qualcosina (anche perché, diciamocelo, non si tratta mai di un libro solo!). E’ per questo che, oltre a siti web specifici come IBS, moltissimi lettori si affidano al colosso dell’e-commerce Amazon poiché garantisce prezzi competitivi e propone il suo famoso abbonamento Prime, grazie al quale è possibile usufruire principalmente di spedizioni gratuite, rapide e illimitate, più una serie di servizi aggiuntivi.

Proposto inizialmente in Italia ad un prezzo di 9,99 € all’anno, da agosto 2015 il prezzo era aumentato a 19,99 € annui. La notizia fresca di giornata è invece un ulteriore rincaro, a partire dal 4 aprile di quest’anno, corrispondente a 36 € euro annui, ma con la possibilità di attivare ora anche un abbonamento Prime mensile al costo di 4,99 € al mese.


Come è facile supporre, questo aumento è probabilmente dovuto ai nuovi servizi offerti da Amazon, come Amazon Prime Video e Twitch (la piattaforma di streaming videoludico) e dalla volontà di Amazon di aumentare la concorrenza al famoso e già apprezzatissimo Netflix. Infatti, chiunque sia iscritto a Prime e abbia dato un’occhiata al catalogo offerto da Amazon Prime Video, non avrà potuto far a meno di notare la differenza abissale con i contenuti offerti invece dal catalogo Netflix.

Riflettendoci, per chi effettua numerosi acquisti online durante l’anno oppure condivide l’account Prime con amici e familiari, il prezzo rimane comunque conveniente se si pensa a quale potrebbe essere l’ammontare dei costi per le singole spedizioni. Stiamo parlando di 3 € al mese, un prezzo già più competitivo rispetto a Netflix che a differenza offre soltanto un servizio di streaming. Si tratta, quindi, anche di un allineamento di prezzi e servizi rispetto ad altri paesi europei: in Germania Prime costa 69 € l’annuo, in Francia 49 € e in Gran Bretagna 79 £.  


 Speriamo, dunque, che a fronte di questo ulteriore rincaro, corrisponda presto anche un aumento dei servizi offerti (come ad esempio Kindle Unlimited o Music Unlimited, che al momento si pagano a parte) e di una maggiore qualità e rapidità delle spedizioni in tutte le zone d'Italia. Un’ulteriore speranza e magari, perché no, anche un suggerimento per Amazon, potrebbe essere quella di creare abbonamenti annuali modulabili, in cui ogni utente possa scegliere quali servizi inserire!







Nessun commento:

Posta un commento