lunedì 6 agosto 2018

Recensione: Il segreto della libreria sempre aperta di Robin Sloan

Titolo: Il segreto della libreria sempre aperta (Mr. Penumbra's 24-Hour Bookstore)
Autore: Robin Sloan
Prima pubblicazione: 2013
Editore: Corbaccio
Genere: Mistero
Pagine: 306
Valutazione: 


"C'è un piccolo negozio nel cuore di San Francisco che vende libri e nasconde un segreto.
Se ci entri non vorrai più uscirne."

Questo piccolo negozio è proprio la Libreria sempre aperta del signor Penumbra, dove il nostro giovane protagonista, Clay Jannon, capita per caso una mattina, mentre è alla ricerca di un nuovo impiego. Sulla porta, legge un annuncio di lavoro "cercasi commesso per il turno di notte" e decide di entrare. Clay è un ex web designer che, vittima della grande recessione, ha da poco perso il lavoro. Appassionato di tecnologia, fare il commesso in una libreria non era forse il sogno della sua vita, ma decide che per un po' andrà bene, fin tanto che non troverà di meglio.

"Quando consumi ogni singola informazione in differita, non è anche la tua vita ad esserlo?"

Ma dopo appena un mese di lavoro, Clay inizia a capire che quella non è una comune libreria: i clienti sono pochi e sembrano più che altro dei visitatori. Alcuni di loro, sfoggiando una misteriosa tessera, prendono in prestito dei vecchi volumi pesantemente rilegati appartenenti a una sezione speciale del negozio (che Clay ha ribattezzato "il Catalogo dell'Oltretutto"). Ma il signor Penumbra ha stabilito 3 semplici e rigidissime regole: Clay deve essere assolutamente puntuale nel suo turno di lavoro, non deve in alcun modo aprire, sfogliare o leggere i volumi, e deve registrare ogni prestito di quei libri speciali, compreso aspetto e atteggiamento dei clienti nei minimi particolari, appuntando le informazioni in appositi registri cartacei. Il giovane commesso inizialmente segue alla lettera queste regole, perché quel lavoro gli serve disperatamente e non può rischiare di essere licenziato, ma pian piano i dubbi e i sospetti inizieranno a farsi strada nella sua testa, fino a farlo trasgredire.

"Una volta i libri erano considerati un esempio di alta tecnologia. Non più, ormai."

Scopre così un mondo fatto di misteri, di antichi codici, enigmi e una setta segreta vecchia di 500 anni. Chi è Corvina? Cos'è e cosa fa la Costola Intatta? Quali misteri cela il codex vitae di Aldo Manuzio? Che significato avrà il motto recitato dai membri di quella setta, "Festina lente"? In un turbine di avvenimenti, vecchi amici nerd e nuove intriganti conoscenze, Clay riuscirà ad arrivare al cuore del mistero, risolvendo l'enigma e svelando più di quanto avrebbe mai potuto immaginare...

Un connubio tra il mondo della tecnologia e quello del libro di carta? È proprio quello che è riuscito a fare Robin Sloan in questo romanzo, strizzando l'occhio ai bestseller esoterici, ma anche ai libri di Jorge Luis Borges (come affermato da Il Giornale all'uscita del libro in Italia). Quando il libro è stato pubblicato negli Stati Uniti nel 2011, è diventato subito un vero e proprio caso editoriale, raggiungendo le vette delle classifiche mondiali in pochi giorni. Nel 2013, in Italia si sono scatenate vere e proprie aste fra gli editori, per accaparrarsene i diritti di pubblicazione.


Robin Sloan, ex manager di Twitter, ha 38 anni e vive attualmente a San Francisco. Fa parte del prestigioso Grolier Club di Manhattan, cenacolo di esperti di libri antichi e rari, ed è un grande appassionato delle nuove tecnologie. Esprime bene queste sue passioni nei suoi libri: Il segreto della libreria sempre aperta e Il magico pane dei fratelli Mazg (2017). 




Sloan riesce, infatti, a mantenere costante l'attenzione del lettore oscillando tra l'antico mondo cartaceo e il più attuale universo tecnologico nel quale siamo ormai tutti proiettati. Misteri antichi fatti di vecchie pergamente, si alternano a nuovi enigmi fatti di codici informatici, rappresentazioni 3D e motori di ricerca. Con fine umorismo nerd, citando anche Star Wars e alcuni termini biblioteconomici, Sloan si muove con competenza all'interno di entrambi i mondi, utilizzando uno stile giovane ed estremamente scorrevole, e personaggi semplici ma ben caratterizzati.

Una lettura estiva, veloce e molto giovanile che ho apprezzato per la sua scorrevolezza, ma anche per la capacità che ha avuto nel tenermi incollata alle pagine in questi giorni di arsura estiva!

Se la trama ha intrigato anche voi, potete acquistare il libro su Amazon, nell'edizione Corbaccio con copertina rigida o nell'edizione TEA con copertina flessibile, oppure in formato eBook.

2 commenti:

  1. Condivido il tuo parere! Ho già letto questo libro e ricordo una lettura piacevole con un intreccio di esoterismo e mistero. Il giusto mix per emozionare e catturare l'attenzione del lettore :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente! Una lettura semplice perfetta per l'estate!

      Elimina